CHIRURGIA AMBULATORIALE NELLO STUDIO

In studio grazie alle molteplici attrezzature presenti (Laser di vari tipi, Radiofrequenza) è possibile eseguire svariati interventi di chirurgia codificata nelle direttive della regione Toscana.

NUOVA TECNOLOGIA NON INVASIVA PER SMETTERE DI RUSSARE

Una nuova tecnica rivoluzionaria e NON invasiva presente in studio è il trattamento con il modernissimo Laser NightLase ad Erbium-Yag che, senza dolore (e quindi senza nemmeno necessità di anestesia locale) consente fare cessare il russamento o ridurlo in maniera significativa nel 75-90% dei casi in sole tre sedute. Già dopo la prima seduta di trattamento con NightLase il 50% dei pazienti riferisce russare molto meno e respirare meglio. Secondo uno studio condotto dalla General Dentistry Clinic (Svezia) più dell’80% dei pazienti trattati ha dichiarato di respirare molto meglio dopo il trattamento e di essere più attento e concentrato.
I pazienti non hanno dolore né durante la procedura né dopo.

RIDUZIONE DI VOLUME DEI TURBINATI CON RADIOFREQUENZA (TURBINOPLASTICA)

L'intervento viene eseguito in anestesia locale e non è doloroso. La tecnica non prevede tagli ne suture, né alcun tamponamento nasale ed il paziente può tornare a domicilio subito dopo l'intervento. Non è presente dolore post-operatorio.
Per i pazienti che lo richiedono l’intervento può essere condotto in sedazione senza farmaci (ipnosi medica per la quale si rimanda al capitolo relativo).
(Per approfondimenti si rimanda al capitolo relativo dell’Ipertrofia dei Turbinati).

CHIRURGIA DELLE LESIONI BENIGNE O SOSPETTE DI ORECCHIO, NASO, BOCCA E GOLA

Può essere effettuata con Laser, chirurgia a radiofrequenza o strumentazione tradizionale a seconda del caso specifico. L’asportazione delle lesioni da rimuovere può essere effettuata con una strumentazione di alta precisione e che non altera i tessuti adiacenti quali il radio bisturi. Con tale strumento vengono molto ridotti o annullati il gonfiore e il dolore postoperatorio.
L’intervento può essere condotto in video-endoscopia e quindi filmato e archiviato. La lesione asportata viene prontamente inviata in liquido fissativo all’Anatomo-Patologo dello studio che analizza il frammento asportato con il microscopio e fornisce la risposta istologica definitiva nel giro di tre giorni.

BIOPSIA SOTTO GUIDA VIDEO-ENDOSCOPICA DEL RINOFARINGE

In caso di tumefazioni sospette del rinofaringe si può procedere all’esecuzione di una biopsia sotto guida video-endoscopica delle stesse con l’assoluta certezza di eseguire il prelievo nel punto più rilevante. Tale biopsia è eseguita con anestesia di contatto e non è dolorosa ma solo lievemente fastidiosa. L’intervento può essere filmato e archiviato. La lesione asportata viene prontamente inviata in liquido fissativo all’Anatomo-Patologo dello studio che analizza il frammento asportato con il microscopio e fornisce la risposta istologica definitiva nel giro di tre giorni

AGOASPIRATI DI LESIONI DELLE GHIANDOLE SALIVARI O DEL COLLO

In presenza di una tumefazione ben palpabile a carico del collo o delle ghiandole salivari maggiori (parotide e ghiandole sottomandibolari) e di cui è necessaria una definizione diagnostica si può procedere all’esecuzione di un ago-aspirato con ago sottile. Questa tecnica è consolidata da anni ed è dimostratamente innocua, anche nel caso si tratti di lesioni di natura tumorale. Non è dolorosa e viene eseguita con anestesia di superficie ed è rapida. L’agoaspirato viene poi strisciato sugli appositi vetrini, cosparso di liquido fissativo ed inviato ad esame citologico allo specialista Anatomo-Patologo referente dello studio. La risposta si ottiene nel giro di due giorni.

BIOPSIA DI SALIVARI MINORI

E’ un intervento che viene eseguito in caso di secchezza oculare e/o della bocca per escludere una S. di Sjögren, più raramente per tipizzare una sospetta amilojdosi che reca una sintomatologia diversa. Non è doloroso, viene eseguito con anestesia di superficie ed è rapido. Viene prelevata una piccola ghiandola salivare minore dal labbro inferiore che viene poi inviata ad esame istologico allo specialista Anatomo-Patologo dello studio. La risposta si ottiene nel giro di tre giorni.

Chiama adesso per un appuntamento.
Oppure inviaci una e-mail e sarai richiamato prima possibile.